News

News - 2021

Baldassari Cavi News: Etichettatura ambientale degli imballaggi

Febbraio 2021

Etichettatura ambientale degli imballaggi

Il 26 settembre 2020 è entrato in vigore il D. Lgs n. 116 del 3 settembre 2020 apportando numerose modifiche alla parte quarta del D.Lgs 152/2006 in materia di rifiuti: in particolare una variazione ha riguardato il comma 5 dell’art. 219 del Codice dell’Ambiente, in tema di “Criteri informatori dell’attività di gestione dei rifiuti di imballaggio”, ovvero le etichette ambientali da riportare sugli imballaggi.

Il primo periodo del comma 5 dell’art. 219 del D.Lgs 152/2006 prevede l’obbligo di etichettare tutti gli imballaggi secondo “le modalità stabilite dalle norme tecniche UNI applicabili, […] per facilitare la raccolta, il riutilizzo, il recupero ed il riciclaggio degli imballaggi, nonché per dare una corretta informazione ai consumatori sulle destinazioni finali degli imballaggi.” Il secondo periodo prevede l’obbligo di “indicare, ai fini della identificazione e classificazione dell’imballaggio, la natura dei materiali di imballaggio utilizzati, sulla base della decisione 97/29/CE della Commissione”.

Il Decreto Milleproroghe 2021 ha sospeso, fino al 31/12/2021, solamente il primo periodo del comma 5 dell’art. 219 del D.Lgs 152/2006 e quindi l’obbligo di etichettatura ambientale degli imballaggi secondo le norme tecniche UNI applicabili, lasciando in vigore l’obbligo di indicare la natura dei materiali di imballaggio.

Si sottolinea come l’obbligo di indicare la natura dei materiali di imballaggio sia relativo a tutti gli imballaggi indipendentemente dall’utente finale (professionale, privati, persone fisiche, ecc.) o dall’impiego (imballaggi per il trasporto o imballaggi terziari).

La natura dei materiali di imballaggio deve essere indicata secondo i codici alfa-numerici previsti dalla Decisione 97/29/CE; il CONAI ha pubblicato sul proprio sito delle linee guida per l’etichettatura ambientale (consultabile al link https://www.conai.org/notizie/etichettatura-ambientale-la-normativa-secondo-noi/) al fine di facilitare le aziende.

Baldassari Cavi ha inserito nell’etichetta di ogni imballo un QR-CODE riportante il tipo di materiale e le istruzioni per un corretto smaltimento dei componenti dell’imballo.